Barra/Barra

Linee di Pelatura

Le Linee Combinate Barra/Barra sono così composte:

  1. Caricatore con catene doppie
  2. Via rulli entrata unità di pelatura
  3. Unità di pelatura
  4. Via rulli uscita unità di pelatura
  5. Canale entrata raddrizzatrice due rulli
  6. Pinch-roll entrata rullatrice
  7. Raddrizzatrice e lucidatrice a due rulli
  8. Pinch-roll uscita
  9. Canale uscita con culla di raccolta barre

DESCRIZIONE:

  1. CARICATORE CON CATENE DOPPIE
    Su una robusta struttura di carpenteria elettro saldata sono montate un serie di catene motorizzate elettricamente.
    Il bancale di carico trasferisce le barre all’unita successiva ,e un sistema gestito da un cilindro pneumatico da la possibilità di caricare le barre una per una.
  2. VIA RULLI UNITA’ DI PELATURA
    Fatta da una struttura in acciaio elettro saldato robusta, è provvista di una serie di rulli e di scivoli che permettono alle barre di entrare nella unità di pelatura in modo corretto.
    L’altezza della via rulli è regolabile in modo da mantenere sempre il centro in base ai diversi diametri delle barre.
  3. UNITA’ DI PELATURA
    La nostra unità di Pelatura (RPF) rappresenta una nuova classe di macchinari per le lavorazioni di alta qualità.
    La Pelatrice SAS RPF combina efficienza soluzione innovativa e resistenza strutturale per soddisfare le più strette esigenze di produzione ma allo stesso tempo garantisce un’ampia flessibilità per gestire i vari diametri delle barre da lavorare.
    Le nuove tecnologie di guida e di allineamento hanno consentito una significativa riduzione delle vibrazioni.
    La RPF è progettata per durare nel tempo con una minima manutenzione senza perdere efficenza e precisione.
    Le caratteristiche distintive della RPF sono:

    • Produzione economica di barre d’acciaio di alta qualità
    • Struttura rigida
    • Utilizzo di materiali atti allo smorzamento delle vibrazioni
    • Utilizzo di utensili di taglio che consentono l’utilizzo su una vasta gamma di diametri
    • Facilità d’accesso per il cambio degli utensili
  4. VIA RULLI USCITA UNITA’ DI PELATURA
    Fatta da una struttura di acciaio elettro saldato robusta, è provvista di una serie di rulli e scivoli guida che permettono alle barre di procedere correttamente verso la successiva unità di lavorazione.
    L’altezza della via rulli è regolabile per permettere il corretto centraggio dei vari diametri.
  5. CANALE ENTRATA RADDRIZZATRICE A DUE RULLI
    Fatto di una robusta struttura di carpenteria elettro saldata è provvisto di rulli che introducono le barre nella raddrizzatrice a due rulli.
    Il canale di entrata è composto da due parti. La parte sotto è fissa ,mentre la parte superiore è apribile per mezzo di un cilindro idraulico che permette il carico delle barre al suo interno.
    Il canale al suo interno è ricoperto di un apposito materiale per evitare il danneggiamento delle barre durante la lavorazione.
  6. PINCH-ROLL ENTRATA
    Questo Pinch-roll è formato da due rulli obliqui rotanti che consentono l’ingresso delle barre nella raddrizzatrice a due rulli in modo corretto per evitare che durante il processo di raddrizzatura le barre o la macchina subiscano dei danni.
  7. RADDRIZZATRICE A DUE RULLI
    È costituita da una robusta struttura in acciaio normalizzato che supporta i due rulli di raddrizzatura superiore e d inferiore che sono costruiti in una lega di acciaio ad alta resistenza,
    Il profilo dei rulli rende possibile l’ottimizzazione dell’operazione di raddrizzatura e garantisce ottimi risultati.
    L’angolo di lavoro dei rulli della raddrizzatrice è regolabile manualmente oppure elettricamente, e la posizione dei rulli è indicata su una scala graduata La posizione del rullo inferiore è fissa mentre quella del rullo superiore è regolata da un moto riduttore elettrico in base alle dimensioni delle barre che si stanno lavorando.
  8. PINCH-ROLL USCITA
    Il pinch-roll di uscita , è posizionato all’uscita della raddrizzatrice a due rulli ed è destinato a spedire le barre in uscita verso il canale di scarico.
    i rulli sono autocentranti posizionati verticalmente , la rotazione è data da due motori elettrici e sono azionati da un cilindro idraulico.
    I rulli sono fatti di un materiale speciale per non danneggiare le barre.
  9. CANALE DI USCITA CON CULLA DI RACCOLTA BARRE
    Fatto di una robusta struttura di acciaio elettro saldato, al suo ingresso presenta due rulli di nylon, uno inferiore fisso e uno superiore azionato da un cilindro che introduce la barra nel canale che poi provvede allo scarico. Il canale è rivestito di un apposito materiale per non danneggiare il materiale. La culla di raccolta barre è composta da una robusta struttura di acciaio elettro saldato, consente la raccolta del materiale che esce dal canale di uscita. Tramite un sistema motorizzato e delle cinghie consente alle barre di non subire impatti e quindi di danneggiarsi.
Italiano